Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro n°2 – compiti datore

Compiti del datore di lavoro

Il datore di lavoro in collaborazione con RSPP ed il medico e, dopo aver consultato RLS, valuta i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori:
  •          scelta delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuali;
  •          sistemazione dei luoghi di lavoro
  •          scelta delle sostanze impiegate
  •          sistemazione dei luoghi di lavoro
  •          valuta i rischi per la vista e per gli occhi, postura ed affaticamento mentale o fisico
  •          le condizioni ergonomiche e di igiene ambientale


Il datore nomina il RSPP (Responsabile Sicurezza Prevenzione e Protezione) che lo assiste nel valutare i fattori di rischio, ad elaborare le misure e le procedure di sicurezza, nel proporre programmi di informazione e formazione dei lavoratori.


Il datore designa un medico competente per la sorveglianza  sanitaria dei lavoratori, collaborando per l’attuazione delle misure di prevenzione, esprimendo giudizi di idoneità del lavoratore alla mansione svolta, visitando gli ambienti di lavoro, partecipando al programma di controllo delle esposizioni  dei lavoratori.

Qui il decreto legislativo 81/2008, il Testo Unico sulla Sicurezza.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *