Wind: comunicato SLC-CGIL e FISTEL-CISL

In data 1° Ottobre 2009, presso la sede Wind di Pozzuoli, si sono incontrati l’Azienda Wind Telecomunicazioni SPA, le OO.SS. SLC – CGIL, FISTEL – CISL e le RSU SLC e FISTEL Wind della Campania a seguito del Comunicato Sindacale del 14 Settembre 2009 dove, in virtù della presenza nelle sedi aziendali di una delegazione di un’Azienda rumena, erano stati richiesti i dovuti approfondimenti.

L’Azienda ha comunicato che tale presenza è motivata da alcune iniziative, definite ancora “sperimentali”, finalizzate ad ottimizzare le attività svolte dai Call Center in outsorcing che attualmente si rivolgono a fasce di clienti low.

L’Azienda ha infatti precisato che, laddove tale progetto dovesse completarsi, il Call Center rumeno gestirà alcuni clienti basso spendenti che, attualmente, hanno un rapporto costi di gestione – ricavi negativo; clienti che non sono attualmente gestiti dai siti IN di Wind.

L’Azienda ha inoltre ribadito l’assoluta centralità del Call Center di Pozzuoli nei progetti industriali di Customer Management di Wind e la validità del modello organizzativo, illustrato alle OO.SS. e alle RSU nel corso del 2008, finalizzato ad una focalizzazione dei lavoratori dei Call Center di Wind su fasce di clienti  TOP.

L’Azienda ha infine rassicurato, alla luce di quanto esposto, che, laddove queste iniziative di ottimizzazione si dovessero concretizzare, in nessun modo andrebbero ad intaccare i volumi delle attività attualmente gestite dai siti IN con conseguente salvaguardia dei livelli occupazionali e delle professionalità acquisite.

Le OO.SS. SLC – CGIL, FISTEL – CISL e le relative RSU Wind della Campania, preso atto con soddisfazione che i livelli occupazionali non saranno in alcun modo toccati così come precisato dal verbale e preso atto delle garanzie ricevute riguardo alle attività lavorative ed alle professionalità presenti nel sito di Pozzuoli, manterranno il massimo livello di vigilanza in Campania rispetto ai fenomeni di de-localizzazione del lavoro che hanno come unico scopo la riduzione del costo del lavoro.

Su specifica richiesta delle RSU e delle OO.SS. presenti al tavolo, l’incontro si è concluso con la stesura di un verbale tra le parti, che ha lo scopo di consolidare oltremodo, la centralità strategica del sito di Pozzuoli nel panorama dell’Azienda Wind.

Le RSU SLC-CGIL e FISTEL-CISL Wind della Campania e le OO.SS. SLC – CGIL, FISTel – CISL continueranno a lottare affinché i volumi di attività garantiscano ai lavoratori Wind di Pozzuoli il livello di professionalità che meritano e, soprattutto, la stabilità occupazionale.

02 Ottobre 2009                                Le Segreterie Regionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL  Campania

Le RSU SLC-CGIL FISTEL-CISL Wind Campania

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *