Wind – proposte al Fondo di solidarietà

Le firmatarie RSU Wind Campania-Basilicata con la presente chiedono Consiglio di Amministrazione del FSW Wind, a fronte della difficile situazione economica in cui versano molte famiglie in relazione all’impoverimento economico delle stesse nonché ai numerosi licenziamenti, che sia possibile considerare la modifica al proprio Statuto in merito all’iscrizione del proprio coniuge.

In particolare, qualora il coniuge di un iscritto sia licenziato ed il licenziamento si protrae per più di 30 giorni, mediante apposita certificazione che attesti lo stato di licenziato/senza lavoro, il coniuge venga considerato con effetto immediato a carico del dipendente wind.
Nel caso in cui il coniuge riprenda a lavorare sarà applicata al mese successivo la quota di 1,74% a prescindere dal reddito dell’anno corrente.

Inoltre chiediamo che sia importante e necessaria la possibilità di poter rimborsare terapia Logopedia, attualmente non prevista dal Fondo di Solidarietà (solo per bambini fino a i 14 anni), se eseguita in istituti privati.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *