RAI: MICELI (SLC/CGIL), COMMISSIONE INDAGINE SUI COSTI ESTERNI RAI

Il direttore generale della Rai, dott. Mauro Masi, è riuscito in una sola giornata ad assestare due colpi micidiali al sistema delle relazioni industriali dell’azienda: ha fatto saltare l’incontro sul piano industriale e lo ha anticipato a mezzo stampa. Si tratta, come si vocifera e si legge sulla stampa, di linee guida e non del piano, e non si capisce perché, e sembra ci sia la volontà di produrre mille esuberi e contemporaneamente di aumentare i costi esterni.

E’ bene ricordare che i costi esterni della Rai già oggi riguardano i due terzi dei ricavi e già oggi duplicano, con sprechi impressionanti, attività che l’azienda può svolgere a costi infinitamente più contenuti e di uguale qualità.
I costi esterni sono, alla Rai, il costo che l’azienda paga al sistema politico e che si incanala nei mille rivoli delle raccomandazioni, delle spese clientelari, degli affari.

Rappresenta, con le dovute eccezioni, la faccia impresentabile della Rai su cui un management davvero all’altezza dei suoi doveri dovrebbe concentrarsi per disboscare, ottimizzare, risanare moralmente.

Al presidente Garimberti, persona stimata ed autorevole, chiediamo di fare il contrario di quella che sembra essere la scelta del CdA: mettere sotto la lente d’ingrandimento il “sistema” dei costi esterni Rai, attraverso la costituzione di una commissione d’indagine interna che riferisca al Parlamento, alle forze sociali, al Paese. Ciò farebbe bene all’azienda ed alla sua credibilità.

Bisogna avere la forza di mettere sotto controllo quella “Rai sommersa”, vera nemica del servizio pubblico, che gestisce i soldi dei cittadini per un servizio universale ormai anch’esso privatizzato. Si tratta di una marea di arbìtri, favori e discrezionalità che sta avvolgendo l’intero sistema radiotelevisivo pubblico. Non occuparsi di questo grande tema significa alla fine essere corresponsabili.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

4 pensieri su “RAI: MICELI (SLC/CGIL), COMMISSIONE INDAGINE SUI COSTI ESTERNI RAI

  1. flavia

    ….gino qua ci vuole un articolo su quello che è successo a pomigliano
    la gente deve sapere e soprattutto deve capire che il referendum di pomigliano non riguarda solo pomigliano ma tutti i lavoratori…tutti abbiamo perso..
    abbiamo perso in termini di democrazia diritti e tutele… ed è inutile nasconderci dietro ad un dito…questa è una dittatura.

    Replica
  2. flavia

    ….gino qua ci vuole un articolo su quello che è successo a pomigliano
    la gente deve sapere e soprattutto deve capire che il referendum di pomigliano non riguarda solo pomigliano ma tutti i lavoratori…tutti abbiamo perso..
    abbiamo perso in termini di democrazia diritti e tutele… ed è inutile nasconderci dietro ad un dito…questa è una dittatura.

    Replica
  3. flavia

    ps il commento non è all’articolo, è un modo per comunicare con te, mi scoccio di aprire la mail e non è il caso di iviarti un msg
    ma facimm’l nu volantino come cgil ma facimm coccos è troppo grave quello che sta accadendo
    scusa lo sfogo, ma questa cosa mi preoccupa molto e so che mi puoi capire

    Replica
  4. flavia

    ps il commento non è all’articolo, è un modo per comunicare con te, mi scoccio di aprire la mail e non è il caso di iviarti un msg
    ma facimm’l nu volantino come cgil ma facimm coccos è troppo grave quello che sta accadendo
    scusa lo sfogo, ma questa cosa mi preoccupa molto e so che mi puoi capire

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *