Ricongiunzione contributi onerosa verso AGO

Vi informiamo  che il  4 febbraio, una delegazione dei sindacati nazionali elettrici e telefonici, è stata ricevuta al Ministero del lavoro.

L’incontro ha permesso di illustrare  le motivazioni  che da mesi vedono  impegnati le OO.SS.  di categoria sugli effetti negativi introdotti con la legge 122/2010.

Un incontro interlocutorio nel quale si è invitato il Ministero a seguire con attenzione le proposte di  modifica che sono state presentate con gli emendamenti nel  decreto Milleproroghe attualmente in esame al Senato.

Il punto chiave su cui è stata posta l’attenzione  da parte del Ministero del lavoro è la copertura finanziaria del provvedimento. Su nostra richiesta il Ministero si è impegnato a realizzare uno studio specifico, in tempi rapidissimi, sugli effetti economici di questi dispositivi e sulla  platea di lavoratori coinvolti.

Stante l’avvicinarsi della discussione in sede parlamentare  relativamente al decreto Milleproroghe, invitiamo tutte le strutture sindacali ad intensificare gli sforzi per dare massima visibilità alle ragioni dei lavoratori elettrici e telefonici.

Le Segreterie Nazionali

Filctem-Cgil Flaei-Cisl    Uilcem-Uil

Slc-Cgil     Fistel-Cisl    Uilcom-Uil

Roma, 7 febbraio 2011

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *