Wind Retail – comunicato sindacale

Le RSA (Rappresentanti Sindacali Aziendali) SLC-CGIL Campania di Wind Retail ed il coordinamento delle RSU Wind SLC-CGIL Campania, in continuazione col lavoro sindacale finora svolto, a fronte del silenzio dell’azienda che si protrae da mesi in merito alle tante segnalazioni provenienti dai lavoratori finora disattese, intendono proclamare nel più breve tempo assemblee in ogni posto di lavoro.

L’atteggiamento propositivo, costruttivo e responsabile del sindacato purtroppo non ha trovato pari atteggiamento da parte dell’azienda.

Riferendosi anche al comunicato della SLC-CGIL nazionale del 6 dicembre 2011 nonché a quello unitario del 21 novembre 2011, le lavoratrici ed i lavoratori di Wind Retail da mesi sono costretti a lavorare in condizioni non sempre rispettose dei contratti nonostante le segnalazioni e le pressioni sindacali.

L’organico numericamente inadeguato ed insufficiente è sopperito con spirito di sacrifico ed abnegazione da parte delle lavoratrici e dei lavoratori, ma ciò non può prevaricare sull’incolumità degli stessi, ovvero lavorare da soli per molte ore, impendendo loro di allontanarsi dal luogo di lavoro anche per esigenze fisiologiche personali. Ciò comporta anche cambi di turnazione comunicati la sera prima per il mattino successivo (talvolta anche quando i lavoratori sono a casa, fuori turno).
Abbiamo stigmatizzato e condannato l’atteggiamento aziendale in merito agli spostamenti tra sedi diverse dei lavoratori, spesso obbligando gli stessi, senza il giusto preavviso (dov’è il jolly?) ed abusando della norma “dei 50 km”.
Anche sulla pratica di imporre il giorno di ferie in caso di chiusura festiva del centro commerciale è fuori dal nostro contratto nazionale TLC, al pari del mancato riconoscimento delle indennità per i festivi.

Restiamo ancora in attesa dei dati relativi al Premio di Risultato nonché alla stesura di un Contratto di Secondo Livello.
Siamo preoccupati dell’installazione in alcuni centri di ripetitori di segnale wireless che, seguendo il principio di precauzione, richiedono sicurezze ambientali in merito, senza dimenticare che riteniamo non adeguato al profilo professionale, tra l’altro in assenza anche di specifica formazione, la pratica di far svolgere le pulizie ai lavoratori, utilizzando anche prodotti chimici potenzialmente pericolosi.

Perseverano atteggiamenti “da mero comando” da parte dei responsabili che certamente non alimentano un clima adeguato ad un moderno ed efficiente luogo di lavoro.

Per molti mesi, il confronto serrato, propositivo e continuo tra l’azienda ed il sindacato ha portato a migliorie ed efficientamento, ma l’atteggiamento di chiusura aziendale porterà a momenti di tensione che non sono utili alle controparti.

Pertanto si auspica che l’azienda fissi una serie di incontri territoriali al fine di attivare il processo relazionale tra la Wind Retail s.r.l. e la SLC-CGIL Campania.

Napoli, 05-03-2012                                         Coordinamento RSU SLC-CGIL Wind e RSA Wind Retail

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

2 pensieri su “Wind Retail – comunicato sindacale

    1. Foto del profilo di GinoGino Autore articolo

      Per Wind Retail, l’incontro del 16 marzo 2012 è confermato, fino a prova contraria 🙂
      Si porteranno queste ed altre istanze che sono emerse e che emergeranno dai vari territori.

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *