Presidio per Gepin ed Almaviva

Stamattina, ma anche domani, saremo impegnati a dare sostegno e forza (non solo morale) alle lavoratrici Gepin ed Almaviva.

Perché mai farlo ? Perchè può interessarci ?

Non è solo l’importante questione di solidarietà ed attenzione verso persone che hanno un grosso problema ovvero la perdita del lavoro, alias soldi (e già questo dovrebbe essere più che sufficiente)

No, è anche la necessità di attirare l’attenzione del Governo verso un settore strategico per l’Italia.

E’ la necessità di mettere al centro dell’attenzione il lavoro ed i lavoratori, sempre più schiacciati nel salario e nei diritti, oramai considerati solo un costo.

E’ la necessità di creare politiche che creino lavoro e non speculazione (prendo i soldi degli incentivi e poi licenzio).

Perché se questo settore, anche in aziende diverse dalla nostra, inizia a perdere importanti pezzi, saremo più deboli e la debolezza attaccherà anche noi.

Ed allora bisogna essere compatti, coesi, uniti come lavoratori, presentarsi davanti al padrone senza alcuna matricola di appartenenza e rivendicare il nostro diritto/dovere a lavorare, ad avere un sostegno economico,  a considerare il lavoro anche uno strumento di libertà ed autonomia.

Fintanto ci saranno persone, esseri umani che hanno a cuore concretamente le sorti di altre persone, il mondo sarà ancora un luogo degno di poter essere vissuto.
Fintanto prevarranno logiche personalistiche, favori e vantaggi personali e non collettivi, fintanto ognuno baderà al piccolo o grande tornaconto senza mai porsi in discussione, abbiamo il dovere di reagire, anche violentemente ai soprusi, che siano ” in famiglia o fuori da essa”.

Almaviva - 20160330 - Comunicato

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *