Cambiare si può, si deve, è possibile

Il contesto storico che stiamo attraversando è arduo, complesso, diverso dal passato; la globalizzazione ed un capitalismo sempre più imperante ed avido, un individualismo sfrenato , lo sfruttamento di interi popoli nonché delle risorse terrestri ha modificato tanti paradigmi e riferimenti culturali e sociali.

CoraggioDiRibellarsiNon conosco la soluzione, per ora comprendo come voi solo le difficoltà di ognuno di noi, ma parto da un assunto fondamentale … che fin quando non ci riconosceremo, in quanto lavoratori, come un’unica entità, saremo sempre sfruttati, derisi, sottopagati, sviliti.

E quando vedi negli occhi di lavoratori sia la paura per la perdita del posto di lavoro, sia la rabbia nel non volersi arrendere, che la speranza di poter mutare un tetro futuro già scritto, nonché la vicinanza e la solidarietà di altri lavoratori che “non hanno fatto finta di non vedere o che si sono girati dall’altra parte”, allora possiamo finalmente definirci donne e uomini degni di questo nome, che lottano per se stessi (come collettività) e per il futuro dei propri figli

A difesa del lavoro e dei lavoratori

Comunicazione da parte delle RSU Wind SLC-CGIL Campania

Noi ringraziamo ogni lavoratore Wind, sia coloro che sono intervenuti alla manifestazione del 30/3/2016 al Centro Direzionale, ma anche tutti gli altri che si sono interessati, hanno chiesto informazioni, hanno espresso solidarietà e disponibilità.
Essere CGIL significa anche questo, essere solidali perchè a prescindere dalla matricola o “dal cappellino aziendale”, siamo tutti lavoratori.
Continueremo la nostra battaglia per il lavoro, a tutela dei lavoratori, in Wind ma anche in ogni altra azienda per difendere il nostro futuro, per una società più equa, giusta, solidale.
 Almaviva - 20160330 - Grazie della partecipazione
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *